Garfagnini, Gian Carlo – Rodolfi, Anna (eds.)
Profezia, filosofia e prassi politica / a cura di Gian Carlo Garfagnini e Anna Rodolfi .-
Pisa, ETS 2013
(Philosophica. Serie arancio 121)
pp. 200 ; 19 Euro
ISBN 9788846738103

1.
[23.04.2014]


Introduzione, di Anna Rodolfi [pdf]

Indice [pdf]


 

L’aspirazione dell’uomo a conoscere il futuro ha attraversato i secoli e le culture. Fin dall’antichità, alla ricerca di tale conoscenza fa però da contraltare la consapevolezza delle difficoltà che comporta il suo conseguimento. Con la diffusione del cristianesimo, la Bibbia s’impone sulle forme e le pratiche precristiane di divinazione, come il punto di riferimento essenziale per ottenere una conoscenza dell’avvenire e intervenire nel presente alla sua luce, o in vista di esso.

Conoscere il futuro, in particolare quello che riguarda l’uomo, il suo destino e il successo delle sue iniziative, comporta infatti la possibilità di controllare la realtà, individuale e sociale, agendo su di essa. Colui che conosce il futuro di una comunità, ad esempio il profeta che parla a nome di Dio, può diventarne il punto di riferimento e la guida. La profezia non è dunque solo conoscenza del futuro, ma anche impegno politico nel presente.

 

Il volume prende in esame le modalità in cui la teoria e la pratica della profezia si sono intrecciate in alcuni secoli cruciali del Medioevo (XII-XIV secolo), con alcune aperture sull’età moderna e contemporanea, ricostruendo i principali elementi della riflessione attorno a questo tema e soffermandosi su nozioni-chiave come quelle di immaginazione, interpretazione, utopia.

<< Home PHMAE