Ricordando Franco Alessio

di Giovanna Bagnasco e Cristina Savi

 

Questo è un ricordo dello storico della filosofia Franco Alessio, scomparso a Pavia il 22 ottobre 1999.

Nato a Pavia il 30 gennaio 1925 da una famiglia di origini alto piemontesi, Alessio si è formato presso l’Ateneo pavese. Nel 1947 ha conseguito la laurea in filosofia sotto la guida del filosofo spiritualista Michele Federico Sciacca, con una tesi sul pensiero di P. Martinetti, seguita a breve, nel 1950, dal più completo scritto intitolato L’idealismo religioso di P. Martinetti. In seguito, dopo una parentesi di insegnamento liceale, è stato, sempre a Pavia, assistente di Ludovico Geymonat ed Enzo Paci. Nel medesimo periodo, particolare importanza nella definizione del suo orientamento filosofico hanno avuto l’insegnamento e la frequentazione di Giulio Preti.

Nel 1967 è divenuto titolare della Cattedra di Storia della filosofia all’Università  di Cagliari. E' poi passato a insegnare Storia della filosofia medievale presso l’Università  Statale di Milano, per tornare definitivamente a Pavia nel 1972, dove fino al 1998 è stato ordinario di Storia della filosofia medievale e ha tenuto vari corsi di Storia del pensiero scientifico e Storia della filosofia moderna e contemporanea. Dal 1976 è stato per due mandati preside della Facoltà  di lettere e filosofia e dal 1983 al 1988 ha diretto il Dipartimento di Scienza della letteratura e dell’arte medievale e moderna.

La vastità  dei suoi interessi, sorti e originariamente condotti in ambito moderno e contemporaneo, si è soltanto in seguito orientata e definita come studio del pensiero medioevale: la varia e notevole produzione scientifica testimonia appunto di questa molteplicità  di interessi perseguiti nel campo della ricerca filosofica.

Per lo studio del pensiero medioevale, Franco Alessio ha rappresentato la figura libera di un pensatore originale: in questo senso sono da intendere le sue ricerche intorno alle artes mechanicae nel XII secolo, i suoi interessi per l’ottica del Trecento e il suo fondamentale studio sulla figura di R. Bacone: contributi al completamento di una visione tradizionale e parziale di pensiero medievale spesso identificato, approfondito e inteso come ambito specialmente pertinente alla riflessione logica e teologica.

Per la sua scuola pavese, Franco Alessio è stato un maestro di metodo e di umiltà . Il suo insegnamento inteso come necessità  di condurre il pensiero filosofico secondo i criteri dell’indagine storica rigorosa è stato fatto proprio e condiviso (pur nella diversità  degli interessi di ciascuno) da tutti i suoi allievi: Jole Agrimi (mancata il 12 dicembre scorso), Chiara Crisciani, Carla Casagrande, Silvana Vecchio, Silvia Nagel e Maria Luisa Picascia ne proseguono l’attività  didattica e scientifica.

Per noi, allievi più giovani e senza rappresentanza accademica, Franco Alessio è il nostro professore. Chi lo ricorda in aula porta con sé l’immagine vitale e appassionata di un uomo particolarissimo: esuberante, severo e generoso al tempo stesso; un uomo in cui insegnamento e ricerca, solidarmente uniti nell’identità  dello studioso, erano ugualmente contrassegnati dalla forza del rigore e dell’ onestà  intellettuale.

(30 gennaio 2000)

Bibliografia essenziale:

- L’idealismo religioso di Piero Martinetti, Brescia: Morcelliana, 1950

- Studi sul neospiritualismo, Milano: Bocca, 1953

- Aspetti moderni degli Averroisti del XIII secolo, «Rendiconti dell’Istituto lombardo di scienze e lettere» 86 (1953)

- Prima edizione di Martino Di Dacia, De modis significandi, «Rivista Critica di Storia della Filosofia» 1956 nn. 2 e 3-4

- Mito e scienza in Ruggero Bacone, Milano: Ceschina, 1957

- Storia e teoria nel pensiero scientifico di Roberto Grossatesta, «Rivista Critica di Storia della Filosofia» 12 (1957)

- Studi e ricerche su Roberto di Lincoln, «Rivista Critica di Storia della Filosofia» 12 (1957)

- Cura e introduzione a C.Cattaneo: Scritti filosofici, letterari e vari, Firenze: Sansoni, 1957

- Voce Spiritualismo, in Enciclopedia filosofica Feltrinelli-Fischer, Milano:   Feltrinelli, 1958

- Un secolo di studi su Ruggero Bacone, «Rivista Critica di Storia della Filosofia» 14 (1959)

- Cura di Questioni inedite di ottica di Biagio Pelacani da Parma, Firenze: La Nuova Italia, 1961

- Studi e ricerche di filosofia medievale. Pubblicazioni della Facoltà  di Filosofia e Lettere dell’Università  di Pavia, Pavia, 1961

- Per uno studio sull’ottica del Trecento, «Studi Medievali» 2 (1961)

- "De Homine" e "A Minute of first Draught of the Optiques" di Thomas Hobbes, «Rivista Critica di Storia della Filosofia» 7 (1962)

- Prima edizione integrale di Th.Hobbes, Tractatus opticus, «Rivista Critica di Storia della Filosofia» 8 (1963)

- Cura e introduzione a W.Harvey, Opere, Torino: Paolo Boringhieri, 1963

- Pagine su Carlo Cattaneo, «Bollettino Storico della Svizzera Italiana» 1963

- Martinettismo pavese, in Quaderni della "Biblioteca filosofica di Torino" 7: Giornata martinettiana. 16 novembre 1963, Torino: Edizioni di «Filosofia», 1964

- La Filosofia e le «Artes Mechanicae» nel secolo XII, «Studi Medievali» 6 (1965)

- Prima edizione e introduzione a Lamberto D’Auxerre, Logica, Firenze: La Nuova Italia, 1971

- Il pensiero dell’Occidente feudale, in Filosofie e società . Volume I, Bologna: Zanichelli, 1975, 2.ed. 1981

- Filosofia e scienza. Pietro da Abano, in Storia della cultura veneta, 2: Il Trecento, Vicenza: Neri Pozza, 1976

- Cultura, artes e istituzioni dal XII al XIII secolo, in Il contributo dei giullari alla drammaturgia italiana delle origini. Atti del II Convegno di Studio – Viterbo 17-19 giugno ’77, Roma: Bulzoni, 1978

- Simplicitas e paupertas da Ruggero Bacone a Guglielmo di Occam, in Francesco d’Assisi e il francescanesimo delle origini. Atti del Convegno – Lugano 18-20 marzo ’83, «Ricerche storiche» 1983 n.3.

- Ruggero Bacone fra filologie e grammatiche, in Aspetti della letteratura latina nel secolo XIII. Atti del primo Convegno internazionale di studi dell’Associazione per il Medioevo e l’Umanesimo latini. Perugia 3-5 ottobre 1983, Firenze: La Nuova Italia, 1983

- La riflessione sulle «artes mechanicae», in Lavorare nel Medioevo, Perugia: Benucci, 1983

- Motivi harveyani, in Aristotelismo veneto e scienza moderna, Padova: Antenore, 1983

- Introduzione a Ruggero Bacone, Roma-Bari: Laterza, 1985

- Cura e introduzione a P.Martinetti, Spinoza, Napoli: Bibliopolis, 1987

- La scolastica, in La storia, volume I, Torino: Utet, 1987

- Lo scolastico: ritratto di un maestro, in Storia dell’educazione, Firenze: La Nuova Italia, 1987

- Conservazione e modelli di sapere nel Medioevo, in La memoria del sapere, a cura di P.Rossi, Roma-Bari: Laterza, 1988

- Città  e antichità  nel pensiero filosofico e religioso (XII-XIII sec.), in Storia e storie della città , a cura di D.Romagnoli, Parma: Pratiche, 1988

- Cura e introduzione a P.Martinetti, Il pensiero di Africano Spir, Torino: Albert Meynier, 1990

- Kant davanti alla tradizione filosofica, in Kant. Lezioni di aggiornamento, Bologna: Zanichelli, 1990

- Il trascendentale: lingua e storia, in Il pensiero di Giulio Preti nella cultura filosofica del Novecento, a cura di F.Minazzi, Milano: Franco Angeli, 1990

- Cura di C.Cantoni, Sull’Università . Saggi e discorsi dal 1874 al 1905, Milano: Cisalpino Istituto Editoriale Universitario, 1991

- Filosofia medievale. Forme e modelli di sapere nell’Occidente medievale, in Filosofie e società . Volume I. Bologna, 1992 3.ed.

- Filosofia moderna. Forme e modelli del pensiero dal Quattrocento al Settecento, in Filosofie e società . Volume II. Bologna, 1992 3.ed.

- Il pensiero filosofico, in Manuale di letteratura italiana. Storia per generi e problemi, Volume I: Dalle origini alla fine del Quattrocento, Torino: Bollati Boringhieri, 1993

- I maestri di Parigi: Pietro Abelardo, in Storia della filosofia. 2: Il Medioevo, a cura di P.Rossi – C.A.Viano, Roma-Bari: Laterza, 1994

- Sentenze e compendi, in Storia della filosofia. 2: Il Medioevo, a cura di P.Rossi – C.A.Viano, Roma-Bari: Laterza, 1994

- Tommaso, in Storia della filosofia. 2: Il Medioevo, a cura di P.Rossi – C.A.Viano, Roma-Bari: Laterza, 1994

- L’Illuminazione e la fede, in Storia della filosofia. 2: Il Medioevo, a cura di P.Rossi – C.A.Viano, Roma-Bari: Laterza, 1994

- Teologia e metafisica, in Storia della filosofia. 2: Il Medioevo, a cura di P.Rossi – C.A.Viano, Roma-Bari: Laterza, 1994

Il più recente contributo dell’autore si trova nel Dictionnaire raisonné de l’Occident médiéval, Paris, Fayard 1999. Non siamo tuttavia in grado, al momento, di fornirne ai lettori alcuna indicazione in qualche modo utile e precisa, non avendo ancora avuto occasione di consultare tale pubblicazione uscita il 3 novembre scorso. Siamo grati alla dott. Maria Luisa Picascia che ci ha messo al corrente anche di quest’ultimo lavoro. A lei, un sentito grazie per l’affettuoso ricordo che ci ha testimoniato del suo e nostro maestro.

Giovanna Bagnasco - Cristina Savi
 


[
Home Page ] [ Studiosi ]